NBA, ecco i criteri di assegnazione dei premi individuali

Per i premi individuali si terrà in considerazione il periodo di gioco fino all’11 marzo; per i leader delle statistiche anche le partite giocate nella “bolla”

I nuovi criteri di assegnazione dei premi individuali

La NBA ha annunciato che i consueti premi individuali di fine stagione – MVP, Rookie of the Year, Defensive Player of the Year, Sixth Man of the Year, Coach of the Year saranno assegnati tenendo in considerazione le partite giocate da inizio stagione fino alla data di sospensione, l’11 marzo.

La notizia è stata riportata da Shams Charania, insider di The Athletic and Stadium, che ha aggiunto un altro particolare importante. I leader invece delle statiche individuali saranno valutati tenendo conto di tutte le partite della stagione, includendo quindi anche gli otto seeding games della “bolla” di Orlando.

La modalità di voto e i vincitori saranno annunciati presto, sempre secondo quanto riportato da Shams Charania.

Leggi anche: Los Angeles Clippers, Montrezl Harrell lascia la bolla di Orlando