Eurolega, Ataman: “Non stiamo giocando in condizioni eque”

Il coach si è lamentato della disparità di scelte riguardo alla presenza o meno del pubblico alle partite

Ergin Ataman

L’allenatore dell’Anadolu Efes, nella conferenza stampa post-partita a Kaunas, ha sottolineato qualche disparità di trattamento per quanto riguarda il pubblico, il quale sottostando ai decreti nazionali varia di palazzetto in palazzetto.

Giochiamo nella stessa competizione, ma alcune squadre giocano con i tifosi e altre senza. Non è giusto.

Ataman ha riaffrontato anche la questione della scorsa stagione, interrotta e mai conclusa, ferita ancora aperta per un Efes che si trovava lanciato verso il titolo.

Mi lamento di nuovo di quanto sia stato ingiusto annullare la scorsa stagione.

Leggi anche: Eurolega, al Barcellona serve un overtime per superare il Pana

Leggi anche

Loading...