Boston Celtics, Jayson Tatum sente di essere il migliore

L’All Star dei Celtics dice la sua prima della ripresa. Il prodotto di Duke è più sicuro che mai

Tatum con la maglia dei Celtics

Che Jayson Tatum abbia fatto progressi impressionanti quest’anno è evidente a tutti. Prima convocazione all’All Star Game, leadership da vendere in una squadra giovane che conta anche un veterano come Kemba Walker (benché spesso infortunato), career highs che testimoniano con i numeri quanto il miglioramento sia crescente e costante.

Lui stesso ha affermato:

Entro in campo e penso di essere il migliore ogni notte. So che in molti si sentono così ma questo è lo stato mentale che adotterò sapendo che posso esserlo, continuando a spingere anche se la strada è lunga.

Niente da controbattere: a soli 21 anni Tatum ha dimostrato di essere in grado di mantenere fede alle sue parole e, se così fosse, Boston si ritroverebbe un gioiellino per le mani da valorizzare negli anni a venire.