Lakers, JR Smith: parole di stima per LeBron James

La guardia dei Lakers valuta il LeBron di oggi più maturo di quello di Cleveland

JR Smith in maglia Lakers

L’ultimo acquisto dei Lakers racconta brevemente le sue impressioni sul LeBron James di oggi, dopo essere stato suo compagno di squadra a Cleveland con cui ha vinto il titolo nel 2016.

Una volta era sempre concentrato sul dover guidare la squadra, sulla vittoria ma oggi sembra aver messo da parte questa attitudine e sembra che riesca ad essere più libero. Ora non deve più curare ogni aspetto nei minimi dettagli ma lascia questo compito all’allenatore e in termini di crescita personale è un bel passo avanti.

Ha poi proseguito sfatando le dicerie sulla difficoltà di allenare una superstar come James:

Non è vero, è probabilmente il giocatore più allenabile della lega. Certo, se vede qualcosa che non gli piace dice la sua ma non toglie assolutamente la libertà agli altri di esprimere un’opinione mentre fanno il loro lavoro.

Smith, arrivato dalla High School per trovare grandi fortune a Denver, New York e infine Cleveland, era fermo dal 2018 e la chiamata dei gialloviola è stata per lui una boccata di aria fresca visto lo stato di profonda depressione in cui versava. Il rapporto con LeBron sembra quindi sempre ottimo, nonostante lo spiacevole episodio nelle Finali del 2018 e sicuramente Smith farà del suo meglio per dare il miglior supporto possibile ai Lakers in questa campagna.