Celtics, Tatum: “Io e Beal siamo come fratelli”

Jayson Tatum ha spiegato il legame con Bradley Beal dopo la partita che li ha visti protagonisti uno contro l’altro

Boston Celtics – Washington Wizards è sempre una partita speciale per Jayson Tatum. Nelle sfide contro la squadra capitolina, l’ala dei ‘Green’ affronta un grande amico di infanzia, Bradley Beal.

In una intervista dopo la vittoria della notte appena passata contro i Wizards, Tatum ha parlato del legame che condivide con “The Big Panda”.

Quando giochiamo parliamo tutto il tempo. L’unica volta che faccio un po’ di trash talking durante la partita è quando gioco contro di lui. Normalmente non dico niente a nessuno, ma io e lui ci stuzzichiamo dall’inizio alla fine della partita. Per me è un fratello e giocare contro di lui è quello che sogno, abbiamo un legame speciale e sono felice ogni volta che ci affrontiamo

Tatum a Chris Fosberg

Poche volte si è visto un Jayson Tatum coinvolto in episodi di trash talking su un campo da basket. L’ala 22enne è abituata a far parlare le sue abilità e le sue prestazioni tanto quanto Bradley Beal.

32 punti per l’ala dei Celtics, 41 per il veterano dei Wizards, che infligge a Boston la seconda gara in carriera da più di 40 punti dopo quella da 44 il 13 novembre 2019 e che con tanta amarezza lascia il TD Garden per il modo in cui la sua squadra ha concesso punti per tutta la gara.

Due grandi amici, due grandi talenti e due grandi leader che in questa stagione si trovano nella Top 10 degli scorer della Lega. Beal guida la classifica con 35 punti di media, Tatum si trova al nono posto con una media di 26.9 punti a partita.

Leggi anche

Loading...