NBA, Accadde Oggi: i 100 punti di Wilt Chamberlain

Una partita da record, il più evidente dei quali è quello di 100 punti a referto, tutt’ora imbattuto e probabilmente inarrivabile

Wilt Chamberlain a rimbalzo

Non ci sono video né prove documentate di quanto accadde a Hershey, Pennsylvania, se non il box score ufficiale scritto a mano e una foto ormai diventata leggendaria.

Il protagonista tiene in mano un foglio con su scritto un numero, 100, a testimonianza di una prova eccezionale e inarrivabile che posso solo raccontarvi a parole e tramite due immagini.

Il referto della partita dei 100 punti di Chamberlain

Questo è il tabellino redatto dai giudici di gara, ogni singolo punto annotato a mano: terzo dall’alto c’è Wilt Chamberlain, incontenibile nello scoring al punto che chi ha compilato il foglio ha dovuto chiedere dello spazio al giocatore immediatamente sotto, tanti erano i canestri messi a referto.

La partita non è certo tra difese eccellenti, finirà 169 a 147 per gli Warriors di Chamberlain (e come potrebbe essere diversamente). Lui stesso dichiarò di essersi preso troppi tiri in quel match ma d’altronde la storia stava per essere scritta:

Ho tirato troppo spesso in quella partita, specialmente nel quarto periodo, quando tutti mi spingevano verso i 100 punti. I miei compagni volevano che li segnassi e mi hanno passato la palla ogni volta che hanno potuto.

E alla fine sono arrivati: lo scoreboard di Big Dipper recita 100 punti, 25 rimbalzi e 2 assist che gli valgono il primo posto nella classifica di punti segnati in una partita. Le stoppate e le palle rubate all’epoca non erano materia di conteggio perciò le statistiche di Wilt sono “limitate” a queste tre voci, ma traducendole in punteggio Dunkest porterebbero a 106 punti.

In quella stessa partita The Stilt ha messo a referto numerosi record tutt’ora imbattuti, oltre ovviamente ai 100 punti:

  • Maggior numero di tiri realizzati in una partita (36)
  • Maggior numero di tiri tentati in una partita (63)
  • Maggior numero di tiri liberi realizzati in una partita (28)
  • Maggior numero di punti a metà partita (59)
  • Maggior numero di tiri tentati in un quarto (21)
  • Maggior numero di tiri realizzati a metà partita (22)
  • Maggior numero di tiri tentati a metà partita (37)

È vero, erano altri tempi: difese più morbide, giocatori meno pronti fisicamente rispetto ai campioni veri e propri della palla a spicchi dell’epoca e di quelli che potete trovare oggi. Il basket stesso era molto diverso ma nonostante questo il campionato insensato di Chamberlain da 50.4 punti e 25.7 rimbalzi rimarrà per sempre nella storia come la miglior stagione individuale di sempre.

Leggi anche

Loading...