Ripresa NBA, nuovi positivi in casa Bucks e Kings

Durante i test di controllo per la ripresa NBA, nuovi giocatori di Bucks e Kings, sono risultati positivi al Covid-19, ed ora li aspetta una pausa forzata.

Bagley III sfida Giannis

Dopo i nuovi test di routine, effettuati venerdì, alcuni membri dei Milwaukee Bucks e dei Sacramento Kings, sono risultati positivi al Covid-19, rendendo impossibile la ripresa della loro preparazione, in vista della partenza per Orlando. Prima di queste due franchigie, anche altri team, avevano dovuto chiudere anticipatamente i loro palazzetti, a causa di alcuni membri soggetti a Coronavirus: Denver Nuggets, Miami Heat, LA Clippers e Brooklyn Nets.

Cosa succede ora, ai membri trovati positivi ai controlli?

Tutti coloro che hanno contratto il virus, per poter avere la possibilità di raggiungere la propria squadra ad Orlando, dovranno, innanzitutto, relegarsi in casa auto-isolandosi per alcuni giorni e dovranno risultare negativi per ben 2 volte consecutivamente ai test di controllo, che permetterà loro di essere clinicamente guariti per i protocolli NBA.