Jazz, Conley e Mitchell commentano la sconfitta

La squadra di coach Snyder si è arresa di fronte ai Dallas Mavericks dopo nove vittorie consecutive, per le due guardie non c’è nulla per cui preoccuparsi eccessivamente

Mitchell conley

Gli Utah Jazz sono stati sconfitti nella notte dai Dallas Mavericks di Luka Doncic, 103-111. A seguito di questo raro avvenimento, Donovan Mitchell e Mike Conley hanno parlato entrambi del significato di questa sconfitta, dicendo di non essere preoccupati per il futuro della squadra.

Questa partita non ci dissuaderà da quello che stiamo cercando di fare… Non c’è niente per cui reagire in modo eccessivo.

Donovan Mitchell

Ci saranno altre partite come questa, saranno grandi sfide e grandi lezioni per noi… dobbiamo trovare modi per vincere comunque, anche quando la palla non entra

Mike Conley

Conley e compagni contro i Mavs hanno fatto fatica a segnare da dietro l’arco, 12 triple a bersaglio su 44 tentativi. E’ stata una serata storta soprattutto per SpidaMitchell che ha chiuso la partita con soli 16 punti, frutto di un 6/23 al tiro. Per l’ex Grizzlies invece, 28 punti e 7 assist con il 61% dal campo.

I Jazz erano reduci da una serie di 9 vittorie consecutive, di cui tre consecutive in trasferta. Nonostante la sconfitta, la squadra di coach Snyder guida ancora la Western Conference con il miglior record della NBA, 38 vinte e 12 perse.

In questa stagione Utah si sta dimostrando una squadra solida, affiatata, ben costruita e ben allenata. Il primo posto a ovest è indubbiamente meritato. Vedremo se, oltre ad essere un ottima squadra da regular season, riusciranno ad essere insidiosi anche nei playoff contro tutte le aspettative.

Leggi anche

Loading...