NBA, Dinwiddie si separa dalla Roc Nation

La guardia dei Brooklyn Nets, dopo aver lasciato la Roc Nation, potrebbe decidere di rappresentarsi da solo

Spencer Dinwiddie

Dopo aver concluso una stagione regolare in crescendo, vista anche l’assenza di Kyre Irving, Dinwiddie si prepara ad essere il terzo violino dei “nuovi” Nets.

Nella stagione appena conclusa la guardia dei Nets, ha chiuso con 20.6 punti, 3.5 rimbalzi e 6.8 assist. Statistiche che andranno sicuramente ad abbassarsi con il rientro delle due stelle NBA (Durant e Irving), ma, come detto da lui stesso, un ruolo alla Draymond Green non gli dispiacerebbe per nulla.

La notizia della sua uscita dalla Roc Nation Legacy (compagnia gestita da Jay-Z dal 2008), non lascia certo scalpore, visto il suo temperamento fuori dal campo. Dinwiddie ha firmato un contratto triennale nel 2018 da $34.4 milioni, con una player option per la stagione 2021/2022, che nel caso decidesse di non esercitare, diventerebbe “Unrestricted Free Agent”. Chissà che la scelta di rappresentarsi da solo non gli pregiudichi la possibilità di firmare il contratto della vita.


Leggi anche: Mercato NBA, DeRozan verso Detroit?

Leggi anche

Loading...