GSW, Thompson: “In Gara 1 ho preso ispirazione da Jordan”

Klay Thompson ha rivelato di essersi ispirato a tre leggende del basket durante Gara 1 contro i Mavs

Klay Thompson attacca il canestro

I Golden State Warriors hanno superato l’ostacolo Gara 1 delle finali di Western Conference battendo i Mavs di Luka Doncic, oscurato dalla difesa degli uomini di coach Kerr, per 112 a 87.

Nonostante il successo finale, Klay Thompson non è riuscito ad entrare nel vivo del gioco, in particolar modo nel primo tempo, chiuso con un solo punto messo a referto. Nonostante una partita non alla sua altezza nella metà campo offensiva, Thompson si è superato in fase difensiva, aiutando la squadra a raggiungere il successo finale.

Durante le interviste post-gara, il numero 11 dei Warriors ha espresso il proprio pensiero sul suo impatto durante la partita:

Marcare il miglior giocatore per 40 minuti non è per niente facile. Tanto meno segnare durante la fase offensiva. Ma a me questo piace, giocare forte su entrambi i lati del campo, come hanno fatto prima di me Michel Jordan, Kobe Bryant e Dwyane Wade. Quando ero piccolo idolatravo questi tre giocatori così ho solamente deciso di imitarli.

Klay Thompson

Thompson ha poi chiuso Gara 1 con un 7 su 13 dal campo (1 su 4 dalla linea dei tre punti) e mettendo a referto 15 punti, 4 assist, 5 rimbalzi e 2 stoppate.

Leggi anche

Loading...