Capitani G45, 3 nomi da schierare in T1

Dopo una giornata 44 che ci ha regalato diverse emozioni, grazie a punteggi stratosferici, passiamo a vedere come iniziare al meglio questa G45

Giannis Antetokounmpo

Dopo un primo turno in cui, spero, quasi nessuno ha avuto un capitano con meno di 80 punti, ci apprestiamo ad entrare in questa seconda giornata dei seeding games. Diverse le partite in questo primo turno, che ricordo, inizierà alle ore 20, quindi non dimenticatevi di fare la formazione.

Per i nuovi fanta-allenatori arrivati in questi 4 mesi, ricordo che il capitano raddoppia il punteggio del singolo giocatore e può essere cambiato dopo ogni singolo turno di gioco (T1, T2, T3). Il consiglio, è di mettere inizialmente capitano un giocatore che scende in campo nel Turno 1 (T1), così da avere la possibilità di poterlo cambiare, nel caso dovesse floppare. Ma non abbiate paura, se seguirete i nostri consigli, questo problema non ci sarà. Andiamo a vedere insieme i 3 potenziali capitani di questa giornata.

3) J. Harden (21.5 CR – HOU)

Dopo averlo inserito come primo capitano nel turno 2, ed averci regalato la bellezza di 145 punti per chi ha seguito i consigli, in questa giornata lo vedo un gradino sotto agli altri 2. La partita, a differenza di quella contro Dallas, sarà molto più difficile, avendo davanti i Bucks, che sono una delle prime difese in termini Dunkest, e che quindi, potrebbero causare diversi problemi al barba.

2) L. Doncic (19.4 CR – PHI)

Dopo aver spadellato nella scorsa gara persa contro Houston, il giocatore sloveno vorrà rifarsi, e quale gara migliore di quella contro i Suns? Phoenix che si, ha vinto la scorsa giornata contro gli Wizards, ma che molto difficilmente potrà ambire a qualcosa in queste ultime 7 giornate. Motivo in più, per credere in una rivincita di Doncic e soci (37 PT medi contro la franchigia dell’Arizona).

1) G. Antetokounmpo (25 CR – MIL)

Che dire, non ci sono più aggettivi per descrivere questo giocatore. Doppia doppia in circa 12 minuti contro Boston, per poi finire con un roboante 36-15-7. Sfida tra giganti con Harden questa notte, in cui giocheranno entrambi per fare uno meglio dell’altro. Il vantaggio di Giannis, sarà la small ball dei Rockets, che potrebbe garantirgli un elevato numero di rimbalzi, anche offensivi (13 rimbalzi nell’ultima gara giocata).

Ricorda di consultare periodicamente le nostre Probabili Lineups e la Lista degli Infortunati NBA, aggiornate in tempo reale per conoscere gli ultimi update.